Libriditesto-1

Libriditesto-1

 

La ventata di ribellione all’insegnamento gender da parte di politici continua ad esserci e a portare i suoi frutti: questa volta si tratta del Veneto dove Maurizio Fugatti, consigliere provinciale, ha scelto volontariamente di fare un passo indietro in merito ai corsi di educazione alla formazione di genere invitando la giunta provinciale sia al ritiro dei libri gender sia al ritiro del disegno di legge sull’omofobia.

Il problema il consigliere lo aveva già sollevato tempo fa ma aveva incontrato l’opposizione del presidente Rossi il quale aveva dichiarato che “si deve tendere al rispetto di tutte le persone indipendentemente da valutazioni circa il genere, la razza, il ceto sociale, l’orientamento sessuale, la nazionalità…”. Senza dubbio questo è vero, ma ciò non significa che bisogna lasciar passare ogni cosa.

A proposito dei libri gender scrive Fugatti: “si tratta di libri di difficile comprensione per un bambino, storie che travalicano dall’insegnamento scolastico, narrazioni che nuocerebbero alla formazione personale del ragazzo e allo sviluppo armonioso della sua personalità”.

Si tratta di libri presenti nelle biblioteche di tutto il Trentino e che sono già in mano di molti che li hanno presi in prestito.

Siamo felici che qualcosa si stia continuando a muovere ma questo deve farci continuare sempre di più a perseverare affinché in tutta Italia possa esserci questo “risveglio” dei comuni contro qualcosa che non è semplice e pura invenzione ma una realtà concreta contro cui muoverci per impedire che si espanda: l’ideologia gender. 

About The Author

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Close