DIFENDIAMO I NOSTRI FIGLI: La piazza ha risposto con oltre un milione di presenze.

Famiglie intere, mamme e papà, giovani, insegnanti, bambini, associazioni e movimenti da ogni parte di Italia, riempiendo piazza S. Giovanni Sabato 20 Giugno, sono riusciti a diventare UNO nel fare sentire la loro voce contro la diffusione dell’ideologia del gender, una vera e propria minaccia all’innocenza dei bambini, e contro il tentativo di equiparare le relazioni omosessuali al matrimonio promosso ddl Cirinnà.

“Difendiamo i nostri figli” era il motto portante della manifestazione che ha avuto, tra le numerose presenze non rimaste inosservate, quelle del mondo evangelico: la manifestazione è stata aperta proprio da un evangelico, il quale ha ribadito l’importanza della famiglia come “unione di uomo e donna che scelgono pubblicamente di portare avanti insieme un progetto condiviso in solidarietà e fedeltà, aperto alla genitorialità”. Un disegno che non è stato inventato dall’uomo ma di cui Dio stesso ne è l’artefice e che, pertanto, è destinato a perdurare nel tempo.

 Il mondo evangelico, ma in generale il mondo protestante, si è fatto quindi sentire: movimenti come Cristiani per la nazione, L’Istituto per la famiglia, L’Alleanza Evangelica italiana hanno scelto di portare avanti questo disegno di Dio per la famiglia e per il matrimonio.

Siamo consapevoli che il successo segnato dalla grande partecipazione, rappresenta soltanto una spinta per non mollare, lottare e restare in piedi e soprattutto per continuare a far sentire il peso della nostra voce in questa società dove i valori tradizionali sono costantemente minacciati.

La Redazione

About The Author

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Close