Category Archives Educazione e Scuola

Ravenna gender

A Venezia, il sindaco Luigi Brugnaro, li aveva censurati. A Ravenna saranno recuperati e diventeranno protagonisti di un deplorevole progetto di lettura e animazione.

Giornata Nazionale per il Diritto di Priorità Educativa della Famiglia

Si avvicina il giorno della protesta, 4 Dicembre,  indetto da “Generazione Famiglia” (già Manif Pour Tous Italia), cui hanno aderito ProVita, Voglio la Mamma e i Giuristi per la Vita e appoggiata anche da Cristiani per la Nazione.

MIUR

Una Nota del 5 ottobre del MIUR indirizzata agli Uffici Scolastici Regionali (Nota 2157) annuncia ai relativi direttori che la stesura ed il completamento del POF potrà essere conclusa entro il 15/01/2016.

strage-oregon-usa-america-20151002121251

Lo aveva annunciato il giorno prima sul web e poi, dopo essersi procurato quattro pistole, ha dato il via alla strage che conta 10 morti e 10 feriti di cui 7 gravi. Si tratta  di Chris Harper Mercer, ragazzo di 26 anni che, dopo essersi recato all’Umpqua Community College di Roseburg, ha dato il via ad una vera e propria tragedia

359x639xelena-donazzan-libretti-giustificazioni-scuola-1.jpg.pagespeed.ic.CXtImLqJBL

L’assessore alle Pari Opportunità del Veneto Elena Donazzan, in un post sulla sua pagina facebook, lancia l’allarme ideologia gender nei libretti di giustificazione.

scuola675

Cristiani per la Nazione dice no ad ogni forma di razzismo ed esclusione delle persone omosessuali in qualsiasi ambito. Noi siamo per il rispetto e per l’amore incondizionato verso chiunque, qualsiasi sia il suo orientamento politico, religioso o sessuale. Riteniamo, pertanto, che chiunque eserciti forme di razzismo debba essere punito secondo le leggi vigenti, già sufficienti, tra l’altro, a garantire la punibilità di chi esercita tali forme odiose di discriminazione. Riteniamo che il Ministero dell’Istruzione, le forze di polizia, la magistratura debbano intervenire, qualora ve ne fossero gli estremi e punire esemplarmente chi si macchia di tali reati.

piccolouovo

piccolouovo

Quando il neo-sindaco Luigi Brugnaro decise di ritirare, a metà agosto, i libri gender dalle scuole di Venezia, decisione dettata dal fatto che “i genitori devono avere voce in capitolo sull’educazione dei loro figli e non esserne esclusi a priori”; oppure che “il vizio di fondo è stata l’arroganza culturale con cui una visione personalistica della società è stata introdotta nei nidi e nelle scuole per l’infanzia di Venezia, senza chiedere niente a nessuno, neanche alle famiglie” – ha spiegato il sindaco attirandosi le critiche di Elton John che lo ha definito “bifolco e arrogante”.

stefania-giannini1

stefania-giannini1

 

Dopo la circolare diramata il 15 settembre che chiarisce come la legge sulla Buona Scuola non preveda alcun inserimento della cosiddetta “teoria del gender” nei piani formativi, il ministero dell’Istruzione va avanti: sta nascendo al Miur un tavolo tecnico di esperte ed esperti che scriveranno le linee guida per l’attuazione del comma 16.

Save-the-children-report-scuola-italia-2015

Save-the-children-report-scuola-italia-2015

Questo è in sintesi quello che dice Save the Children: Al sud è emergenza educativa, un ragazzo su 2 non sa fare di conto. Invece di occuparsi di inserire nell’offerta formativa nuove tipologie ideologiche come la teoria del gender, i burocrati del Miur, il ministro Giannini, il sottosegretario Faraone e lo stesso Presidente del Consiglio dei Ministri Renzi cosa hanno in programma di fare per eliminare questa forma di discriminazione e bullismo intellettuale?

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Close