Famiglia

Famiglia

Negli ultimi mesi abbiamo denunciato con forza ed appassionatamente i tentativi fatti da più parti per scardinare quelle che sono le naturali istituzioni sociali: vita, famiglia (matrimonio), scuola. Si è assistito ad uno stillicidio di notizie ed eventi che stanno tentando, da parte delle associazioni LGBT e loro lobbies, di portare il senso di queste istituzioni ad un mero  significato filosofico-culturale più che ad essere cardini su cui fondare una sana società.

A partire da concetti come eutanasia infantile, passando dalla fecondazione eterologa , fino ad arrivare all’aborto ed ai tentativi di far passare “la teoria gender”, ormai il senso della vita è diventato un qualcosa di relativo. La società odierna, che vive di rapporti incentrati sui social network, sta andando verso una logica relativistica, personalista ed egoistica nella quale tutto perde il senso proprio e ne acquista un altro – non meglio definito – impalpabile, in cui tutto è accettabile, tutto e possibile, tutto va bene… fin quando non tocca a me!

Questi cambiamenti nel modo comune di pensare e di agire nella società sono introdotti in maniera subdola e silenziosa attraverso i mass media o i social network nei quali le teorie che mirano ad un cambiamento epocale e radicale della società – la teoria gender, appunto, di cui è alfiere la “Proposta di Legge Scalfarotto” – vengono introdotte e fatte passare come “naturali”. Ma purtroppo, queste azioni non sono solo effettuate sui mezzi di comunicazione, contro cui si ha l’arma del non leggere o non seguire, adesso, queste teorie vengono introdotte nelle istituzioni e dalle istituzioni. Questo agire è il più pericoloso ed il più complesso da affrontare. Pericoloso, perché arriva direttamente a persone di una fascia di età non pienamente in grado di difendersi; complesso, perché se è lo stato che promuove tali azioni, per i singoli cittadini è più difficile difendersi.

È più difficile ma non impossibile! È recente la notizia che a Roma, in un liceo, sia stato introdotto e fatto leggere un libro che ha molto di pornografico e poco di educativo; grazie all’intervento di alcuni genitori e di “Giuristi per la vita” è stata fermata la lettura di questo libro e sono stati denunciate le persone che hanno voluto fare questo tipo di insegnamento. Esiste, anche, un decalogo che trovate qui che potete utilizzare come supporto per informarvi su cosa fare se nelle scuole viene introdotta la teoria gender, e, se questo dovesse avvenire, potete utilizzare lo strumento dell’associazionismo come hanno fatto alcuni con i movimenti “Articolo 26”, movimenti spontanei di genitori che si ispirano all’articolo 26 della carta dell’ONU.

Ma c’è di più che può essere fatto. Si può cercare di intervenire nella vita sociale alla radice, cominciando ad istruire i politici, dal consigliere comunale al parlamentare europeo, su quali rischi si corrono se si dovessero realizzare queste teorie.

ADOTTA E FAI ADOTTARE UN POLITICO è lo slogan con cui si può e si deve cominciare a impegnarsi per contrastare le teorie omosessualiste LGBT. L’idea è quella “adottare e far adottare un politico” per una informazione corretta di quanto sta avvenendo, sulla gravità di ciò e, quindi, sulle conseguenze che non sono solo per una ridotta compagine, ma che ricadono sulla società nella sua interezza essendo un attacco all’uomo ed alla vita. Con questa strategia ognuno può, nel suo piccolo o grande che sia, istruirsi e rendere consapevole un politico, il quale, poi, avendo il compito di legiferare lo frarà su basi più consapevoli. abbiamo sottoposto il problema a molti politici,  il 70% di essi non conosceva nemmeno cosa fosse la famigerata PdL Scalfarotto.

E’ necessario essere preparati, formati e pronti per poter informare e correggere le posizioni dei politici e così adottare e far adottare…

Per realizzare ciò in allegato abbiamo predisposto per te:

  • Video dell’avv. Gianfranco Amato (presidente dei “Giuristi per la Vita”) in versione ridotta di 23 minuti che in versione integrale di 60 minuti (l’integrale sicuramente per la propria preparazione, la ridotta per le occasioni di presentazione:

Guarda la sintesi dell’intervento     Guarda L’intervento completo

  • “Promemoria PdL omofobia” contenente 14 file da studiare   scarica
  • “Promemoria PdL omofobia” (versione ridotta) contenente 9 file da stampare e consegnare ai politici “adottati” (e a quanti sono interessati all’argomento).  scarica

Il mare è composto da tante gocce. CORAGGIO LA TUA GOCCIA E’ IMPORTANTE!

Pietro Caprarotta

About The Author

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Close