ANCHE I PANNOLINI SONO SESSISTI

Siamo di fronte all’ennesima dimostrazione di come l’ideologia gender si stia espandendo nelle nostre istituzioni come un virus che non bada a vittime.

Tra le altre vittime designate dal diffondersi della teoria, vi sono anche quelle aziende che si sono “permesse” di pubblicizzare i loro prodotti indirizzandoli specificamente a maschi e femmine.

E’ il caso della pubblicità dei pannolini HUGGIES , censurata dall’ Authority perché SESSISTA.

Lo spot mirava a pubblicizzare dei pannolini con delle caratteristiche specificamente pensate per le esigenze di maschietti e femminucce: da qui la differenza tra HUGGIES BIMBA e HUGGIES BIMBO.

Nello spot si evidenziano le differenze comportamentali tra bimbo e bimba, le diversità di carattere che vengono fuori in modo del tutto naturale, fin dalla tenera età e di cui ogni mamma e ogni papà si accorge.

Viene da porsi la domanda: E allora? Dove sta il reato?

L’istituto per l’Autodisciplina giudiziaria ha costretto alla censura dello spot perché SESSISTA in quanto evidenzia le differenze tra maschietti e femminucce non solo nella loro conformazione fisica, ma anche nel loro carattere e nei loro comportamenti. Tutto ciò , ovviamente non è in linea con i nuovi parametri del gender e viola gli articoli del “Codice di autodisciplina della comunicazione commerciale su “Convinzioni morali, civili, religiose e dignità della persona” e su “Bambini e adolescenza”!!!

Lasciamo ad ognuno trarre le opportune considerazioni!

 

Per guardare il video clicca al seguente link:
https://www.youtube.com/watch?v=LIFqCRLOfDE

About The Author

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Close